Locauto: il lowcost senza pensieri

Se non sei capitato qui per caso, sai che abito a Roma e ho venduto l'auto per mantenere le mie facoltà mentali.
Per questo motivo, spesso e volentieri, mi affido a società di auto noleggio e car sharing per i miei spostamenti.

Come avevo già accennato in post precedenti, ultimamente mi sto trovando molto bene con una società lowcost chiamata Locauto (che sinceramente non conoscevo prima di trasferirmi qui a Roma).

Quali sono i vantaggi rispetto ad altre aziende? Presto detto! (hah, io non ci guadagno nulla da questo post, voglio solo condividere le mie esperienze)

  1. bassi costi (45€ da venerdì mattina a lunedì mattina senza assicurazioni)
  2. verifica dell'auto per ogni singolo danno insieme al meccanico prima del ritiro e dopo la consegna (l'unica azienda che effettua una tale procedura: neanche con Hertz o similari ho mai avuto un tale trattamento)
  3. completamente paperless. Tutti i moduli firmati vengono inviati via mail istantaneamente sia al checkin che al checkout

Purtroppo, durante l'ultimo noleggio mi è capitato un piccolo imprevisto.

Come dicevo nei punti sopra, al checkin viene ispezionata completamente l'auto insieme al meccanico che effettua la consegna. L'unica cosa che non viene controllata è il livello carburante. Infatti, di solito, l'auto viene consegnata con il pieno. Ma non questa volta.

Una volta firmato il modulo di consegna, entro in auto ed esco dal parcheggio e guido fino alla mia meta.

Ingenuamente non controllo, durante il tragitto, il livello carburante e solo all'arrivo constato che il serbatoio indicava precisamente la metà.

Verifico quindi la mail del checkin e noto che la voce carburante presenta un "38/50"!

Decido quindi di chiamare l'ufficio Locauto per cercare di risolvere la problematica.

Come potete sentire dal file audio registrato, dopo un'iniziale chiusura verso una possibile soluzione, siamo arrivati, con un po' di fortuna, ad una possibile rosea conclusione.

Altro piccolo mattoncino che mi fa credere che questa azienda tanto lowcost non sia.

Per fortuna o sfortuna, al termine del noleggio non ho comunque potuto costatare se la gestione di questa problematica fosse stata eseguita in maniera corretta: infatti, effettuando il pieno prima di riportare l'auto, ho esagerato con il rifornimento e ho riportato il mezzo con il carburante al massimo.

Morale della favola: controllate sempre i danni, la presenza di giubbotto catarifrangente, triangolo e il livello carburante e se potete registrate le telefonate in caso di problemi (lo so che non hanno valore legale, ma possono comunque aiutare in un possibile "scambio di opinioni")