L'ultimo miglio del mio LG Optimus ONE

Due anni intensi quelli che ha avuto il mio LG Optimus ONE: svariate rom, viaggi all'estero, traslochi vari, graffi sul "vetro" (in realtà è plastica n.d.r.) e NESSUNA CADUTA.

Due anni che tecnologicamente si facevano sentire sempre più e alla fine mi sono dovuto arrendere all'acquisto di un nuovo smartphone (Xiaomi MI3 per la precisione).

Ma non è di quest'ultimo che vi voglio parlare, bensì dell'ultimo utilizzo del mio fidato Optimus ONE.

Ho sempre pensato che tenere tutti quei vecchi cellulari in un cassetto a prendere la polvere fosse un grandissimo e inutile spreco: sopratutto ora dove uno smartphone ha potenze di calcolo veramente interessanti.

E' da questa riflessione è nata l'idea di riutilizzare il fidato telefono come sistema di sorveglianza.

Wifi, fotocamera da 3mp, linux e uno store pronto con applicazioni veramente eccellenti, che altro volere?

Passiamo alla realizzazione. L'idea era installare il telefono all'esterno (all'interno ho già una ip cam che fa il suo lavoro molto bene) e quindi forzatamente all'interno di un box che lo proteggesse dalle intemperie (anche se alla fine ho comunque optato per installarlo al riparo dalla pioggia diretta).

Ho acquistato una scatola da elettricisti e ho applicato 2 fori: uno per la fotocamera e uno per il cavo di alimentazione.

Queste le foto del work in progress.

la scatola aperta

scatola chiusa con entrambi i fori

bara per LG Optimus ONE

risultato finale: si lo so, non è in bolla, a quello ci sto lavorando :)

Ho quindi provveduto all'installazione software che è ricaduta sull'affidabilissimo IP Webcam.
Una volta configurato permette di avere un vero e proprio server web all'interno del telefono che permette la trasmissione audio e video raccolto dal terminale.

Chiaramente, per la visione dello streaming all'esterno della propria rete domestica è necessario creare, per esempio, un account su no-ip e reindirizzare la porta 8080 (il default di IP Webcam) sull'ip del telefono (che dovrà essere inserito come ip statico sul router).

Il tutto può essere visto, oltre che da browser desktop e mobile, anche da app specifiche come IP Cam Viewer.

Nei giorni del Maker Fair spero di aver dato anche io un contributo alla nerd and geek republic.