Sicily by Car, nessuna risposta

Sempre più spesso, dopo aver scoperto Rental Cars (grazia Angela), mi affido al noleggio per più giorni nel weekend. Considerate, per chi non lo sapesse, che è possibile ottenere un auto di classe B o C (Panda, Clio, Corsa...) da venerdì mattina a lunedì mattina con chilometri illimitati a poco meno (o poco più, a seconda delle volte) di 50€ (benzina esclusa chiaramente).

Ma veniamo al problema.

Due settimane fa ho prenotato un auto di classe B con Rental Cars tramite Sicily By Car.

Durante il ritiro dell'auto, il meccanico/impiegato che mi ha consegnato le chiavi, mi ha consigliato di non fare il pieno all'auto prima della riconsegna perchè, dato che questa auto effettuava l'ultimo noleggio, sarebbe stata restituita all'azienda di leasing vuota.

Chiaramente, insospettito da questa frase, ho chiesto spiegazioni con una frase del tipo: "ma se la riporto vuota quanto mi farete pagare il pieno? E quanto mi applicherete di servizio pieno?" (conoscevo già bene queste tematiche venendo da Avis e Hertz)

L'impiegato mi ha prontamente risposto che sicuramente non avrei pagato nessun costo relativo al servizio pieno in quanto non vi sarebbe stato, appunto, nessun rifornimento; in quanto al carburante vero e proprio, il costo applicato sarebbe stato quello dell'attuale "prezzo di mercato".

Ancora un po' scettico, mi faccio scrivere nel campo Note del foglio di noleggio questa particolarità e parto tranquillo per il mio weekend di piacere.

Alla riconsegna, nessun danno e nessun incidente. Riserva di benzina. L'auto viene riconsegnata in ordine (o meglio, nello stato in cui l'avevo trovata il che significa, sporca, con un cattivo odore e con addirittura un sedile bucato).

Il foglio di riconsegna viene firmato e io ribadisco, ad un impiegato diverso, il discorso della benzina.

Attendo qualche giorno e come purtroppo immaginavo mi viene recapitata una fattura di 100,30€ di cui 58,94+IVA euro di carburante, 20+IVA euro di servizio rifornimento e 3,20+IVA euro di un fantomatico SERVIZIO IN STAZIONE.

Infuriato come una belva mi attacco al telefono, al loro numero verde, per ore e ore senza mai riuscire a parlare con un addetto. (mi viene sempre notificato da una voce automatica che tutti gli addetti sono momentaneamente impegnati, e al contrario degli altri call center, non vi è la possibilità di rimanere in attesa, ma semplicemente viene interrotta automaticamente la chiamata).

Decido quindi di passare alla comunicazione via mail: anche questa del tutto infruttifera. Ho scritto a tutti gli account trovati (fatturazione e reclami) senza mai ricevere risposta.

Stremato ho dato il via all'unica azione che spero mi permetterà di fare giustizia: denuncia tramite Fineco (la mia banca) al circuito VISA.

Al momento sto attendendo news, ma nel frattempo, dopo aver smosso un po' le acque un utente su twitter ha postato questo messaggio:

Vedo purtroppo di non essere il solo quindi in questa situazione.
Chiaramente appena avrò news vi farò sapere, nel mentre vi lascio qualche immagine dell'auto noleggiata e l'estratto della fattura inviata.

dettaglio della fattura con i costi incriminati

macchie sul sedile anteriore dx

buco nel sedile posteriore dx

contratto di noleggio. Guardate la voce "Note"

Aggiornamento del 27 Novembre 2014
Con la collaborazione di Fineco sono riuscito, dopo oltre un mese e qualche scambio di mail, a riavere quello che mi spettava.
La carta vincente è stata la prova scritta (nel campo note, come si vede da foto).
Un consiglio dunque: quando avete dubbi riguardo ad una procedura, fatevi mettere tutto per iscritto, chiaramente questo non vale solo per gli autonoleggi, ma in generale.  
Che dire dunque, sono felice dell'Happy Ending e mi sento di ringraziare nuovamente Fineco per la collaborazione.