Subito.it: come capire quando un annuncio non è più presente

Utilizzo spesso il portale subito.it per comprare e vendere i miei gadget. Nell'ultimo periodo l'utilizzo di questo portale ha lo scopo di farmi trovare annunci di MTB (mountain bike n.d.r.).

Normalmente, quando devo fare un acquisto importante, sono solito creare un file excel (o ancora meglio un Google Spreadsheet) e raccogliere tutti gli annunci "papabili".

Il problema più grande che può capitare quando si fa una scelta di materiale su un portale come subito.it è arrivare ad un elemento da acquistare dopo vari giorni di selezione e scoprire solo allora che l'annuncio è stato rimosso (vuoi perchè l'oggetto è stato venduto o per mille altri motivi).

Ed è qui che l'anima nerd ci può venire in aiuto.

Ho realizzato un semplice Google Script che permette di testare le url di subito.it e capire se un annuncio è ancora disponibile o meno.

Lo script è questo:

function HTTPResponse( uri )
{
var response_code ;
try {
  response_code = UrlFetchApp .fetch( uri, {'followRedirects':false} ).getAllHeaders();
  if(response_code["Location"])
    response_code = false;
  else 
    response_code = true;
}
catch( error ) {
  Logger.log(error);
}
finally {
return response_code ;
}
}

Potete vederlo in azione direttamente sul foglio che sto utilizzando:
https://docs.google.com/spreadsheets/d/1bMc6peVInn_X3zDuJHAb570CDf-VhlRcJ6JCvLc-qN8/edit?usp=sharing

EDIT:
Aggiungo script per il fetch della sola descrizione:
 

function escapeRegExp(str) {
return str.replace(/([.*+?^=!:${}()|\[\]\/\\])/g, "\\$1");
}

function replaceAll(str, find, replace) {
return str.replace(new RegExp(escapeRegExp(find), 'g'), replace);
}

function getDescription( uri )
{
var content = UrlFetchApp .fetch( uri ).getContentText("ISO-8859-1");
var startHeader = '<div class="description" property="description">';
var start = content.indexOf(startHeader);
var end = content.indexOf("</div>", start); 
var result = content.substr(start + startHeader.length, end - start - startHeader.length);
try{
result = replaceAll(result, "<br />","\n"); 
} catch (error)
{
}
finally{
return result;
}
}

SQ8 Park Camera

In the last 2 month I had several punctured tyres (on the shoulder, so they have been made by someone who wants to doing intentionally).

I'm trying to get who is responsible for every damages: so i talked with the police and they suggested me to buy a camera and log every movement around my car.

So i did, i bought a SQ8 Camera and i would like to install it in the car with a power bank.

I choose this camera because is very cheap and it has a motion detecion function that should be useful in this scenario.

After unboxed it i tried the motion detection function but i encountered an unexpected problem: this function works only if the camera hasn't attached to the usb power. So if you plug the usb to the power bank, it will always record, forever.

It has a huge problem also: it heats a lot when it's running. A LOT.

So i had an idea: if i cheat with the camera and i connect the power bank in place of the battery and i let it open improving the air cooling? And so i did.

First of all i opened the camera (just a screw) and unwelded the battery from the 2 pins.

Battery removed

So after this i tested with a power supply that this circuit can work with the 5.15V of a USB powerbank: and so it does. (the original battery runs at 4.02V)

I took a USB cable, i cut it and i took only the + and - from the cable.

USB cable cutted off

So i welded the + and - of the USB in place of the battery and i fired it up!

It's still burning a lot when it runs but i let it run for a couple of hours without problems.

Bike Commuting: Maranello - Reggio Emilia

Sicuramente molti di voi utilizzeranno la bicicletta per eseguire il percorso casa-lavoro-casa. Non so però quanti di voi distano più di 30km dalla propria ditta e, malati di mente, abbiano deciso di farseli in bicicletta, o ancora meglio in mountain bike (da qui in poi MTB).

Purtroppo (o per fortuna :P) io faccio parte di quei "malati di mente" che ultimamente sono stati inebriati del fascino della pedalata in mezzo alla natura.

Quale miglior modo di far convivere gli orari lavorativi con la propria passione durante la settimana? Semplice: allenarsi mentre si va al lavoro!

In questo post vorrei farvi capire come con pochi semplici passaggi, anche un percorso medio-lungo può essere alla portata di tutti.

Per prima cosa: L'ORGANIZZAZIONE.

Io mi sono affidato all'app per Android Komoot.


Questa app permette, una volta inserito il punto di partenza e di arrivo, di calcolare percorsi come un classico navigatore ma utilizzando strade bike-friendly.

Avevo sempre provato a pianificare viaggi con questa app, ma non ne avevo mai provato uno.
E così inserendo il tragitto Maranello - Reggio Emilia sono riuscito a creare in pochi e semplici click questo percorso.
 

Secondo: I PREPARATIVI

Come ogni avventura che si rispetti è necessario prepararsi: oltre alla preparazione fisica (ognuno di voi saprà se sarà in grado di stare su una bicicletta per un paio d'ore) vi un'altrettanto importante fase preparativa: ovvero quella materiale.

Oltre alla classica bici (decidete voi se city bike, gravel o MTB) sono necessari:
- Borraccia
- Kit per riparazione gomme (se non ve la sentite di prendere camera d'aria & co. una semplice bomboletta in vendita al decathlon per pochi euro potrebbe fare al caso vostro)
- Torcia (io sono partito alle 5 di mattina per riuscire ad essere al lavoro alle 8)
- Led posteriore
- Porta smartphone e utility varie
- Zaino per cambio abito (io ho usato il classico zaino dell'IKEA, ovviamente dovete decidere voi in base ai vari contenuti)
- Battery pack in caso di emergenza
- Occhiali da sole/trasparenti (io dato l'orario, ho utilizzato quelli trasparenti)
- Casco (OBBLIGATORIO!)

Terzo: MONTIAMO IN SELLA

Puntare la sveglia la sera prima e mettere tutto nello zaino è fondamentale.
Per la sveglia l'indicazione l'avrete sempre dalla App. Considerate che essa vi dirà il tempo in movimento e dovrete aggiungere il tempo per eventuali pause e un margine di sicurezza di mezz'ora che vi consentirà di prendervela con calma.
Ad esempio: per il mio tragitto l'app richiedeva 2:15h. Dovendo essere al lavoro alle 8, ho deciso di partire alle 5:00.
Preparare tutto la sera prima aiuta a non dimenticarsi nulla al mattino e non aver "ripensamenti" dell'ultimo minuto.

Quarto: GODIAMOCI IL VIAGGIO

Una volta in sella il più è fatto.
La visione dei panorami che abitualmente vedevate solo in auto vi sembreranno completamente diversi, mutati.
Cercate di godervi il più possibile l'allenamento, pensando che state utilizzando il tempo del tragitto casa - lavoro per mantenervi in forma e fare quello che vi piace.
Vi confermo inoltre che le strade calcolate dalla App sono risultate comodo e prive di traffico, adeguate al tipo di tragitto.

Concludo allegandomi il viaggio di andata (spero di tornare a casa!)

Sono molto curioso di conoscere le vostre esperienze.

Amazon e i buoni pasto

Quanti di voi percepiscono buoni pasto oltre allo stipendio?
Quanti di voi hanno convertito i classici buoni pasto cartacei in buoni pasto elettronici?
Quanti di voi non sanno come spendere questi buoni perchè preferiscono portarsi il cibo da casa?

Vi rispondo io: circa 2,3 milioni di italiani, per un business complessivo di 3,4 miliardi di euro.
Alla terza domanda invece, ovviamente, non esistono statistiche, però se guardiamo nel nostro piccolo sottoinsieme aziendale capiremo ben presto che non siamo i soli a non saper come utilizzare questi benefit.

Per esempio: io preferisco portarmi il cibo da casa per una serie di motivi (mensa aziendale scadente, so quello che mangio, igiene, intolleranze alimentari....) e quindi sono alla continua ricerca di supermercati che consentano il pagamento attraverso buoni pasto.

Eh già perchè usufruirne è diventato una gara di salto agli ostacoli: c'è il supermercato che li accetta fino al massimo di 50€, quello che ti consente di pagare solo i generi alimentari (giustissimo, ci mancherebbe), quello che ti fa pagare solo il 50% del totale della spesa...e chi ovviamente semplicemente non li accetta.

Io ultimamente, ogni sabato mattina, mi faccio i miei 10km in auto per andare al solo Conad della mia zona che accetta i buoni con la formula del 50%.

Ovviamente la cosa non mi va a genio.

Ieri sera quindi pensavo: ma come è possibile che Amazon, in espansione massima sul mercato alimentare, non si sia mossa in merito?
Sarebbe una piccola rivoluzione!
Ovviamente non parlo di acquistare un Samsung S7 con i buoni pasto, ma penso più che altro a tutti quei generi alimentari a confeziona chiusa che acquistiamo normalmente nei supermercati, e che potrebbero essere acquistati senza problemi su Amazon senza intaccarne la qualità.
Esempi? Biscotti, pane confezionato, caffè, zucchero, sale, ... Se vi fermate un attimo a pensare ve ne verranno sicuramente in mente una moltitudine.

Pensate a quanto capitale fermo nelle nostre card buoni pasto ci sono (io attualmente ho 600€) e quindi quante entrate potrebbe fruttare nelle casse di Amazon (o catene similari ovviamente, non sono pagato da Amazon :P)

Mi sono quindi messo in moto e ho provato a scrivere ad Amazon la seguente mail:

Buongiorno,
  vorrei proporvi una nuova idea di business legata all'acquisto dei generi alimentari.
Come sapete molti italiani non sanno come spendere i propri buoni pasto.
Nell'ultimo periodo sono stati introdotti i buoni pasto elettronici, quindi un metodo di pagamento assolutamente tracciabile, che potrebbero essere utilizzati per fare acquisti sul vostro portale.
Giusto per farvi un esempio: attualmente (ma sono sicuro di non essere il solo) ho più di 600€ in buoni pasto che non riesco a spendere per diversi motivi, ed è denaro contante che potrebbe finire nelle vostre casse se solo abilitaste questo circuito.
Credo che possa essere un'ottima soluzione per entrambe le parti: voi per aumentare il vostro business e per noi consumatori per riuscire ad utilizzare questi buoni pasto.
Sicuro di una vostra risposta, vi auguro buona giornata.

Non ho idea se e quando riceverò risposta, però vale la pena fare un tentativo.

Ovviamente vi farò sapere eventuali sviluppi.